femminicidio-bicoccaLunedì 25 novembre 2013, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne sono previste diverse iniziative:
1) lo SCIOPERO DELLE DONNE di cui ho già scritto;
2) VIVE LE DONNE! una mobilitazione nazionale proposta dalla CGIL;
3) TI AMO DA VIVERE:

a Ferrara il Circolo SEL “Don Chisciotte” e La Fabbrica di Nichi ricorderanno infatti le vittime del femminicidio accendendo un numero di lanterne rosse pari alle donne uccise fino ad oggi in Italia dalla violenza maschile.
L’invito è quello di contribuire alla realizzazione di questa istallazione e, lunedì 25 Novembre, raggiungere piazza Savonarola alle 18.30 indossando un indumento rosso, simbolo della giornata e dell’impegno comune a fermare la violenza sulle donne.
Il termine “femminicidio” secondo il vocabolario Devoto-Oli indica “Qualsiasi forma di violenza esercitata sistematicamente sulle donne in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale, allo scopo di perpetuare la subordinazione e di annientare l’identità attraverso l’assoggettamento fisico o psicologico, fino alla schiavitù o alla morte”.mai-più-femminicidio-5-Marzo
Il termine “femminicidio” secondo l’antropologa messicana Marcela Lagarde comprende “La forma estrema di violenza di genere contro le donne, prodotto della violazione dei suoi diritti umani in ambito pubblico e privato, attraverso varie condotte misogine – maltrattamenti, violenza fisica, psicologica, sessuale, educativa, sul lavoro, economica, patrimoniale, familiare, comunitaria o anche istituzionale – che comportano l’impunità delle condotte poste in essere tanto a livello sociale quanto dallo Stato e che, ponendo la donna in una posizione indifesa e di rischio, possono culminare con l’uccisione o il tentativo di uccisione della donna stessa, o in altre forme di morte violenta di donne e bambine: suicidi, incidenti, morti o sofferenze fisiche e psichiche comunque evitabili, dovute all’insicurezza, al disinteresse delle Istituzioni e alla esclusione dallo sviluppo e dalla democrazia”.
Il termine “femminicidio” secondo la sociologa Diana Russel, è “la violenza estrema da parte di un uomo verso una donna perché è donna“.
Il termine “femminicidio”, a Ciudad Juarez in Messico, significa un aumento del 500% di donne assassinate fra il 1993 ed il 2007.
Il termine “femminicidio” ha il nome di Marisela Escobedo Ruiz che chiedeva giustizia per il brutale assassinio della figlia sedicenne (uccisa, bruciata e gettata in una discarica a Ciudad Juarez) e che è stata assassinata lei stessa con un colpo di pistola alla testa due anni dopo, proprio davanti al palazzo del governo dove stava protestando.
Il termine “femminicidio”, a Ferrara, conduce ad un uomo che, dopo aver ucciso una ragazza di 31 anni con 23 coltellate ed averla gettata in un canale, adesso prega per lei.
Il termine “femminicidio”, in Italia, posso cercare di spiegarlo anche con un elenco interminabile di nomi propri di persona.
1 – Lenuta Lazar, 31 anni
2 gennaio 2012
Prostituta romena, accoltellata a Chiesuol del Fosso (Fe). Il killer ha tentato il suicidio poi ha confessato.
2 – Yuezhu Chen, 20 anni
3 gennaio 2012
Prostituta, strangolata a Milano da un egiziano, suo cliente abituale.
3 – Antonella Riotino, 21 anni
6 gennaio 2012
Soffocata a Putignano (Ba) dal “fidanzatino” geloso che da mesi la minacciava di morte.
4 – Elda Tiberio, 93 anni
5 febbraio 2012
Uccisa dal figlio, percosse.
5 – Antonia Azzolini, 66 anni
7 gennaio 2012
Uccisa dal marito in un hotel di Bari. L’uomo poi si è suicidato.
6 – Fabiola Speranza, 45 anni
9 gennaio 2012
Dopo l’ennesima lite, il marito le ha sparato fino a scaricare la pistola. Atripalda (Av).
7 – Nunzia Rindinella, 78 anni uccisa dall’ex genero
8 – Stefania Mighali, 39 anni
9 – Daniela Mighali, 8 anni
12 gennaio 2012
Pietro Fiorentino, 40 anni, non accettava la fine della storia con la moglie Stefania, così ha ucciso tutti: la donna, sua figlia Daniela, sua madre Nunzia e il cognato Hans, di 55 anni. L’uomo ha dato fuoco ai corpi poi si è suicidato. È accaduto a Trapani.
stop-femminicidio10 – Rosetta Trovato, 38 anni
14 gennaio 2012
Strangolata dal marito a Scicli (Ragusa). L’uomo la picchiava abitualmente.
11 – Grazyna Tarkowska, 46 anni
14 gennaio 2012
Polacca, uccisa a Civitanova Marche (MC). A dicembre aveva subìto una prima aggressione dal marito al quale, però, non era stato revocato il porto d’armi.
12 – Enza Cappuccio, 33 anni
15 gennaio 2012
Madre di sei bambini, disabile, uccisa a pugni dal marito. Marano (Na).
13 – Sharna Abdul Gafur, 18 anni
13 gennaio 2012
strangolata con una sciarpa dal fidanzato geloso. (Monza)
14 – Maura Carta, 58 anni
24 gennaio 2012
Picchiata a morte a Mandas (Ca) dal figlio. Un anno prima lui era stato allontanato da casa.
15 – Cristina Andrea Marian, 23 anni
27 gennaio 2012

Ballerina ungherese, è stata trovata col cranio fracassato e un sacchetto in testa a Porto Potenza Picena (MC).
16 – Leda Corbelli, 65 anni
4 febbraio 2012

È morta a Novate Milanese (Mi) dopo due mesi di agonia: il 17 dicembre il convivente le aveva dato fuoco.
17 – Domenica Menna, 24 anni
4 febbraio 2012

Uccisa a Fognano (Pr) dall’ex fidanzato, guardia giurata, che non accettava la fine della loro relazione .
18 – Sara Marquez 28 anni
Prostituta uccisa da un cliente con cui aveva una relazione da 6 mesi.
19 – Loveth Eward, 22 anni
5 febbraio 2012

Prostituta nigeriana trovata morta tra la spazzatura non lontano dal Tribunale di Palermo.
20 – Ave Ferraguti, 72 anni
5 febbraio 2012
Parmense, soffriva di una malattia degenerativa. Il marito non la sopportava più e l’ha strangolata.
21 – Rosanna Siciliano, 37 anni
7 febbraio 2012

Aveva chiesto la separazione – uccisa davanti alle figlie
“Papà ha ucciso la mamma e si è suicidato” ha detto la figlia undicenne al 118. Palermo.

22 – Anonima Immigrata di colore, 25 anni
8 febbraio 2012

Trovata strangolata nella sua auto nei pressi della stazione di Napoli. Senza nome.
23 – Antonia Bianco, 43 anni
13 febbraio 2012

Uccisa per strada dall’ex compagno a San Giuliano Milanese con una stilettata al cuore. “Mi ha picchiato ancora”, le sue ultime parole.
24 – Anonima, 82 anni
15 febbraio 2012

Soffocata dal marito.
25 – Edyta Kozakiewicz, 39 anni
17 febbraio 2012

Polacca, picchiata e soffocata a Modena dal convivente italiano. Trovata nuda in casa.
26 – Tommasina Ugolotti, 77 anni
16 febbraio 2012

Uccisa a Latiano (Br) dal figlio. I carabinieri erano intervenuti più volte in passato.
27 – Fernanda Frati, 70 anni
24 febbraio 2012

Uccisa dal figlio depresso.
28 – Qiaoli Hu, 39 anni
24 febbraio 2012

Proprietaria d’azienda, uccisa da un suo ex dipendente.
29 – Elisabeth Facchiano, 73 anni
24 febbraio 2012

Soffocata dal marito 79enne a Siracusa. “Era depressa”, ha detto l’uomo.
Maria Ricci, 51 anni
26 febbraio 2012
Uccisa in macchina a coltellate dai vicini.
30 – Brunella Cock, 30 anni
28 febbraio 2012

Trans trovata morta davanti al canile. Un uomo fermato mentre sotterra una pistola.
31 – Patrizia Klear, 31 anni
1 marzo 2012

Tedesca, sgozzata a Grottaminarda (Av). È stata trovata nel vialetto di casa dei suoceri.
32 – Gabriella Lanza, 49 anni
2 marzo 2012

Uccisa a Napoli dal marito, che poi si è sparato.
33 – Gabriella Falzoni, 51 anni
4 marzo 2012

Il marito scopre un sms sul suo cellulare e la strangola. È accaduto a Roverbella (Mn).
34 – 35 – Francesca Alleruzzo, 45 anni Chiara Matalone, 19 anni
4 marzo 2012

Mario Albanese, un camionista originario del Barese, non accetta la fine del matrimonio e uccide a Brescia l’ex moglie, la figlia di lei e il fidanzato di quest’ultima.
Cruces_Lomas_del_Poleo36 – Angela Santabarbara 70 anni
5 febbraio 2012 (Caserta)

Uccisa dal nipote.
37 – Esmeralda Encalada, 49 anni
5 marzo 2012

Ecuadoregna, uccisa a Piacenza dall’ex fidanzato, un muratore siciliano, che non accettava la fine della relazione.
38 – Rita Pullara, 64 anni
19 marzo 2012

Soffocata dal marito a Caselle (To) per motivi legati alla gestione economica dei figli.
39 – Concetta Milone, 77 anni
19 marzo 2012

Uccisa dal marito a Mesagne (Br), convinto che “fosse posseduta dal demonio”.
40 – Annamaria Pinto, 50 anni
23 marzo 2012

Il marito, ex carabiniere, le ha sparato a Ladispoli (Rm). Ha detto che la donna era ossessionata dal diavolo.
41 – Hane Gjelaj, 46 anni
26 marzo 2012

Accoltellata per strada a Noale (Ve) dal marito disoccupato. Era lei a mantenere la famiglia.
42 – Carmela Imundi, 52 anni
26 marzo 2012
“Non ce l’ho fatta a uccidermi, così ho ucciso lei”, ha detto il marito. Prata Sannita (Ce).
43 – Alfina Grande, 44 anni
28 marzo 2012
Precipitata dal balcone a Torino. Era tornata da poco con l’ex marito, già denunciato per maltrattamenti.
44 – Lin Huihui, 23 anni
26 marzo 2012
Uccisa da un conoscente
45 – Gianna Toni, 50 anni
12 aprile 2012
Colpita da due proiettili sparati dal compagno a Calenzano (Fi). L’uomo, che ha ferito di striscio una delle figlie, ha tentato il suicidio.
Concetta Paracolli, 88 anni
17 aprile 2012
Uccisa dall’anziano vicino di casa che abitualmente l’accudiva per motivi economici.
46 – Giacomina Zanchetta, 67 anni
19 aprile 2012
Uccisa dal marito a Vittorio Veneto (Tv). “Prima o poi mi ammazza, ho i giorni contati”, aveva confidato alle amiche.
47 – Tiziana Olivieri, 40 anni
20 aprile 2012
Il compagno, 26 anni, la strangola e dà fuoco alla casa. Poi è costretto a confessare.
48 – Vanessa Scialfa, 20 anni
27 aprile 2012
Strangolata dal fidanzato che poi ha avvolto il corpo in un lenzuolo e lo ha gettato da un cavalcavia nell’Ennese.
49 – Pierina Baudino, 82 anni
30 aprile 2012
Strangolata a Cuneo dal marito 76enne perché era gelosa.
50 – Matilde Passa, 63 anni
2 maggio 2012
Uccisa dal marito che poi si è tolto la vita.
20131125_Giornata_contro_violenza_donne_00151 – Carmela Russi, 36 anni
5 maggio 2012
Fermato a Santeramo (Ba) e poi scarcerato lo zio.
52 – Teresita Trompeo, 91 anni
30 maggio 2012
Uccisa a martellate dal marito che ha poi tentato il suicidio.
53 – Mariana Marku, 30 anni
7 maggio 2012
Albanese, lavorava in un night a Cese (Pg). Colpita alla testa forse da un cliente.
54 – Giovanna Sfoglietta, 82 anni
6 maggio 2012
Paralizzata da 8 anni. Uccisa nel sonno dal marito a Pegli (Ge). L’uomo si è sparato.
55 – Julissa Feliciano, 26 anni
5 maggio 2012
Dominicana, lo aveva denunciato sei volte per stalking : il suo ex fidanzato l’ha accoltellata a Vicenza. Il 17 maggio il pm chiede di sentirla per le denunce, ma lei è già morta.
56 – Alessandra Cubeddu 36 anni
7 maggio 2012
Uccisa a mani nude dal compagno, poliziotto in pensione a Villaricca (Na).
57 – Dayana Desiree Carabali Castillo, 31 anni
13 maggio 2012

Uccisa a coltellate ad Alessandria dal convivente venezuelano. I vicini sentivano spesso le loro liti.
58 – Maria Enza Anicito, 42 anni
17 maggio 2012
Si erano lasciati da poco. Lui l’ha uccisa per strada a Paternò (Ct) poi si è sparato in chiesa.
59 – Kaur Balwinde, 27 anni
28 maggio 2012
Indiana, incinta di tre mesi, uccisa dal marito a Piacenza e poi gettata nel Po. “Vestiva troppo all’occidentale”.
60 – Sabrina Blotti, 44 anni
31 maggio 2012
Uccisa a Cesena da un uomo con cui aveva avuto una breve storia e che poi aveva denunciato per stalking. L’uomo si è poi barricato nel duomo di Cervia e si è sparato.
61 – Claudia Benca, 23 anni
1 giugno 2012
Sgozzata davanti al figlio di due anni dall’ex compagno. Lei lo aveva lasciato da poco.
62 – Rosina Lavrencic, 60 anni
7 giugno 2012
Avrebbero dovuto sposarsi quattro giorni dopo. Lui l’ha uccisa a Staranzano (Go).
63 – Marika Sjakste, 29 anni
11 giugno 2012
Modella lèttone, sognava di fare la stilista in Italia. Aveva una relazione con un ricco notaio milanese sposato.
64 – Alena Tyutyunikova
12 giugno 2012
Moldava, era la badante di un uomo di 71 anni che, invaghito di lei, l’ha uccisa a Campegine, nel Reggiano. L’anziano ha sparato anche a quello che credeva il compagno della donna.
65 – Erna Pirpamer, 32 anni
19 giugno 2012

Parrucchiera di Merano (Ve). Uccisa dall’ex compagno tunisino, che non accettava di essere stato lasciato.
66 – 67 – Jasvyr , 32 anni – Jaspreet, 7 anni
19 giugno 2012

Madre e figlia, uccise a Solofra (Av) dal marito che poi si è suicidato. Salva per miracolo un’altra figlia.
68 – Raachida Lakhdimi, 37 anni
21 giugno 2012

Marocchina, soffocata e nascosta in un sacco dell’immondizia a Consandolo (Fe). Il marito si è costituito in Francia.
69 – Sandra Lundarini, 49 anni
25 luglio 2012
Milano Marittima – uccisa con arma da fuoco dall’ex convivente, che si è poi suicidato
70 – Vincenza Zullo, 33 anni
29 maggio 2012
Brusciano (NA) uccisa dal marito con colpo di pistola al viso
71 – Rosa Manna, 46 anni
3 luglio 2012
Catania – suicida a seguito maltrattamenti-persecuzioni del marito (arrestato)
72 – Stefania Cancelliere, 39 anni
30 giugno 2012
Legnano – uccisa a colpi di mattarello dall’ex-marito
73 – Alessandra Sorrentino, 26 anni
6 luglio 2012
Palma Campania – uccisa dal marito con forbici (prima piccole, poi grandi) per gelosia
femminicidi74 – Lyzbeth Zambrano, 30 anni
11 luglio 2012
uccisa a coltellate dal compagno.
75 – Franca Loiacono, 61 anni
17 giugno 2012
Desio – uccisa a coltellate durante una rapina.
76 – Giuseppina Sciaulino, 56 anni
8 febbraio 2012
Trovata uccisa in un parcheggio di supermercato dopo un violento litigio col marito
77 – Antonina Nieli, 26 anni
S.Donato Milanese – uccisa a coltellate dall’ex convivente. Voleva lasciarlo
78 – Ludmilla Rogova, 44 anni
31 maggio 2012
Copparo (Fe) – Strangolata dal compagno
79 – Anonima cinese, 30 anni
Milano – Prostituta, uccisa da un cliente
80 – Anonima circa 55 anni
Milano – prostituta, uccisa da un cliente
81 – Maria Anastasi, 39 anni
5 luglio 2012
Trapani – incinta al nono mese uccisa e carbonizzata (fortemente sospettato il marito)
82 – Clara Comellini, 88 anni
12 luglio 2012
uccisa a colpi di pistola dal figlio
83 – Mariangela Panarotto, 61 anni
12 luglio 2012
uccisa a coltellate dal figlio.
84 – Francesca Scarano, 41 anni
16 luglio 2012
uccisa a colpi di pistola dal marito, guardia giurata al momento disoccupato.
85 – Samantha Comelli, 30 anni
20 luglio 2012
Uccisa dall’ex cognato con 3 colpi di pistola.
86 – Anna Iozzino
31 luglio 2012
Uccisa da un suo dipendente
87 – Lisetta Bardini, 74 anni
9 agosto 2012
Uccisa dal figlio depresso che si è poi suicidato.
88 – Iolanda di Natale, 73 anni
23 agosto 2012
Uccisa dal figlio adottivo
89 – Loredana Vanoi, 60 anni
24 agosto 2012
Uccisa dal compagno.
90 – Bruna Giannotti, 80 anni
26 agosto 2012
Uccisa a coltellate dal figlio.
91 – Laila Mastari, 24 anni
2 settembre 2012
Uccisa dall’ex fidanzato perché aveva voluto interrompere la relazione con lui.
92 – Sebastiana Corpora, 68 anni
6 settembre 2012
Uccisa con una fucilata dal marito depresso che poi si è suicidato.
93 – Pasquina di Mascio, 65 anni
7 settembre 2012
Uccisa dal marito depresso a causa della perdita del lavoro.
94 – Svetla Fileva, 30 anni
9 settembre 2012
Prostituta, uccisa da un cliente.
95 – Maria Teresa Campora, 40 anni
9 settembre 2012
Commerciante uccisa a coltellate.
96 – Alessia Francesca Simonetta, 25 anni
15 settembre 2012
Incinta, uccisa dal compagno perché aveva deciso di abortire.
97 -Anthonia Egbuna, tra i 20 e i 30 anni
26 febbraio 2012

Prostituta uccisa da un cliente, un aspirante scrittore che ha raccontato il suo gesto nel finale del suo libro.
98 -Silvana Rustia, 72 anni
7 aprile 2012
Uccisa dal marito che poi si è suicidato.
99 – Anna Cappilli, 81 anni
6 marzo 2012

Strangolata dal vicino di casa.
femminicidio-stop-500x3001100 – 101 – Maria Diviccaro, 62 anni e Maria Strafile 65 (badante della donna)
15 marzo 2012

Trovate uccise nella casa della prima, si sospetta del fratello della Diviccaro.
102- Erica Ferrazza, 29 anni
Padova –
uccisa con dieci coltellate dal compagno. La figlia di tre anni era in casa
103 – Vincenzina Scorzo, 56 anni
12 ottobre – Collegno (Torino)
ha ucciso la moglie davanti al figlio di 16 anni dopo un litigio in casa sferrando 11 coltellate alla donna – il figlio ha cercato di difendere la madre
104 – Carmela Petrucci, 17 anni
18 ottobre 2012 Palermo – uccisa a coltellate per difendere la sorella Lucia – l’assassino ha confessato
105 – Cindy Vanessa Candelo Arroyo, 25 anni
18 ottobre Agrigento – prostituta “volata” giù da una finestra da un’altezza di sette metri, morendo. Si sospetta un cliente che avrebbe cercato di rubarle i guadagni. Si indaga.
106 – Antonietta Paparo, 36 anni
11 Novembre S. Sebastiano al Vesuvio (Na) – massacrata a coltellate dal marito che prima finge una rapina e poi si confessa colpevole
107 – Violeta Coriou, 35 anni
Leonforte (Enna) scomparsa il 30 ottobre – arrestato il convivente accusato di averla uccisa e averne occultato il cadavere (denunciandone la scomparsa il 15 novembre) La donna doveva andare a trovare la famiglia in Romania
108 – Lisa Puzzoli, 22 anni
7 Dicembre – Basiliano (Udine)
Mamma di una bambina di due anni, uccisa a coltellate davanti al fratello dall’ex-convivente che la perseguitava – dal 2012 aveva presentato tre denunce contro il suo assassino
109 – Luciana Morosiera, 67 anni
10 dicembre – Galliera di Genova
strangolata dal marito durante una violenta lite
110 – Giovanna De Lucia, 27 anni
10 dicembre – S. Felice a Cancello (Caserta)
Uccisa dal marito a coltellate – lo aveva lasciato
111 – Loredana Boscaini, 50 anni
17 dicembre – Rozzano (Milano)
Trovata senza vita all’interno del suo appartamento. La vittima è stata colpita alla testa con un oggetto contundente. Sul collo segni di strangolamento. A riferirlo sono i carabinieri, intervenuti dopo la chiamata della vicina che ha notato la porta della vittima aperta. Da un primo sopralluogo la casa è apparsa in ordine e senza segni di effrazione.
112 – Beatrice Ballerini, 42 anni
18 dicembre – Montecatini Terme (Pistoia)
Erano separati. Massimo Parlanti, 43 anni, ha confessato l’omicidio della ex- moglie, non ha retto al rimorso, e alle 20 di ieri sera si e’ costituito ai carabinieri
113 – Olga Ricchio, 51 anni
Bordighera (Imperia)
Uccisa dal marito Santino Putrino, 45 anni, con un colpo di fucile.
114 – Franca Ricchio, di 58 anni
Bordighera (Imperia)
Uccisa dal cognato Santino Putrino, 45 anni, con un colpo di fucile.
FEMMINICIDI 2013
1 – Annunziata Paoli, 78 Anni

Rimini 7 gennaio 2013
Accoltellata dal marito nel settembre 2012 è morta dopo quattro mesi di coma.
2 – Anna Francesca Scarpati, 52 anni
Capri (Na) 8 gennaio 2013
Uccisa dal compagno che aveva denunciato ai carabinieri il 9 novembre 2012 per ingiurie, percosse e per violenza fisica e psicologica.
3 – Maddalena Livatino, 63 anni
4 – Barbara Pons Livatino, 42 anni

Pinerolo 15 gennaio 2013
Uccise nel sonno a martellate e coltellate dal marito e padre che ha motivato con: quando io sarò morto cosa sarebbe stato di loro.
5 – Carolina Picchio, 14 anni
Novara 7 gennaio 2013
Si è lanciata dalla finestra di casa. Si ipotizza istigazione al suicidio – era perseguitata da un branco su facebook.
6 – Liliana Agnellini, 65 anni
Montesilvano (Pescara) 15 gennaio 2013
Uccisa dal compagno 68enne che le ha dato fuoco nell’ascensore dopo averla cosparsa di benzina al termine dell’ennesima lite.
7 – Hrieta Boshti, 36 anni
L’Aquila 18 gennaio 2013
Freddata con un colpo di pistola vicino all’orecchio dall’ex marito.
8 – Antonia Stanghellini, 46 anni
Bernareggio (Monza) 18 gennaio 2013
Massacrata a coltellate dall’ex convivente, per gelosia.
9 – Donika Xhafa, 47 anni
Vercelli 24 gennaio 2013
Uccisa con 4 colpi di pistola dal convivente.
10 – Franca Iaciofano, 51 anni
Isernia 28 gennaio 2013
Uccisa con un colpo di fucile a pallini dal suo amante, che poi si è suicidato.
11 – Giuseppina Boi, 87 anni
Dolianova (Cagliari) 3 febbraio 2013
Uccisa dal marito a martellate.
12 – Olayemi Favour, 24 anni
Casal di Principe (CE) 4 febbraio 2013
Bruciata viva dall’ex fidanzato di una amica mentre cercava di difenderla.
13 – Bruna Porazzini, 75 anni
Rosignano (Livorno) 8 febbraio 2013
Uccisa dal marito a martellate in testa.
14 – Giuseppina Di Fraia, 52 anni
Pianura (Napoli) 14 febbraio 2013
Morta dopo tre giorni di agonia, investita e incendiata dal marito.
FEMMINICIDIO15 – Jamila Assafa, 30 anni
Budrio (Bo) 22 febbraio 2013
Il marito l’ha uccisa con una coltellata al cuore e poi ha portato via i due bambini (2 anni-13 mesi) – Jamila si era rivolta più volte ai carabinieri in passato.
16 – Giuseppina Saverino, 81 anni
San Mauro Torinese 24 febbraio
Uccisa dal marito perché era malata.
17 – Shedjie Mamedani, 38 anni
Rieti 26 Febbraio 2013
Uccisa a colpi di mattarello dal marito (reo-confesso – arrestato).
18 – Vivian Edehia, 24 anni
Moriago (Pavia) 28 febbraio
Trovata con cranio fracassato vicino a linea ferroviaria (si indaga in attesa autopsia).
19 – Denise Fernella Graham, 42 anni
Attimis (Udine) 2 marzo 2013
è stata uccisa con corpo contundente forse dal marito che è già stato fermato.
20 – Lucelly Molina Camargo, 32 anni
Siena 3 marzo 2013
Di nazionalità colombiana – trovata nel bagno con la testa spaccata da un oggetto (uccisa da ignoti).
21 – Adriana Carolo, 79 anni
Arcugnano (Vicenza) 4 marzo 2013
Uccisa dal marito nel sonno con un colpo di baionetta alla gola (perché malata di Alzheimer).
22 – Egidia Mamoli, 68 anni
Segrate (Milano) 5 marzo 2013
Uccisa dal marito con arma da fuoco.
23 – 24 – Daniela Crispolti, 46 anni e Margherita Peccati, 61 anni
Perugia 6 marzo 2013
Uccise sul posto di lavoro da un imprenditore cui era stato negato finanziamento.
25 – Marilena Ciofalo, 30 anni
Giussano (Brescia), 10 marzo 2013
Uccisa dalla compagna a colpi di pistola.
26 – Maria Carmela Dell’Aquila, 70 anni
Cosenza, 26 marzo 2013
Uccisa a bastonate dall’ex genero (ferita anche la figlia).
27 – Maria Gandolfi, 57 anni
Porto Recanati 27 marzo 2013
Deceduta per un colpo alla testa – l’ex marito si è costituito.
28 – 29 – Francesca Di Grazia, 56 anni e Martina Incocciati, 19 anni
Latina 6 aprile 2013
Madre e figlia sgozzate dall’uomo (reo confesso) con cui la madre aveva una relazione.
30 – Mihaela Simion, 25 anni
Marcelli (Ancona) 8 Aprile 2013
Dilaniata da molteplici coltellate – ritrovata dal fidanzato e due amici.
31 – Adela Simona Andro, 36 anni
Ravenna, 9 aprile 2013
Strangolata dal compagno che voleva lasciare.
32 – Denise Morello, 22 anni
Montebelluna (Treviso) 17 Aprile 2013
Uccisa con premeditazione con un colpo di pistola alla testa dall’ex-fidanzato che poi si è suicidato, perché “non poteva vivere senza di lei”.
33 – Florentina Boaru, 19 anni
Rossano (Cosenza), 17 aprile 2013
Uccisa a coltellate e ritrovata in un sacco.
34 – Michela Fioretti, 41 anni
Acilia (Roma) 18 Aprile 2013
Uccisa dall’ex-marito 42enne (guardia giurata) per strada, che le ha sparato in un inseguimento con l’auto. E dopo averla uccisa ha tentato il suicidio.
35 – Maduri Warnacula, 42 anni
Catania 20 Aprile 2013 – 21:39
Morta nell’incendio della sua casa – aveva le mani e i piedi legati.
36 – Ilaria Leone, 19 anni
Castagneto Carducci (Livorno) 2 maggio 2013
Il suo corpo seminudo giaceva sotto un albero. Ilaria è stata strangolata, forse durante un tentativo di violenza.
37 – Alessandra Iacullo, 30 anni
Ostia (Roma) 2 maggio 2013
Aggredita e uccisa a coltellate, colpita al collo e al braccio. Era vicino al suo scooter e forse si era fermata per parlare con il suo assassino. L’ex fidanzato è stato fermato, era già stato condannato a 18 anni per omicidio volontario nel 1990.
38 – Chiara Di Vita, 27 anni
Acilia (Roma) 2 maggio 2013 uccisa nel suo appartamento in via Aurelia dal compagno, guardia giurata, prima le ha sparato e poi si è ucciso. Avevano un figlio, che al momento del delitto era a scuola.
39 – 40 – Maria Chimenti, 55 anni e Letizia Piccolo, 19 anni
Sannicandro di Bari, 4 maggio 2013
Maria, imprenditrice, vicesindaca e assessora uccisa, come la figlia Letizia (e il figlio) con un colpo di pistola alla testa dal marito e padre.
alta_3140173_con-i-tuoi-occhi_scaledownonly_638x45841 – Immacolata Rumi, 53 anni
Reggio Calabria, 5 maggio 2013
Morta in seguito alle lesioni riportate a causa delle percosse subite dal marito.
42 – Sofia Zerebreska, 23 anni
Poggiomarino (NA), 12 maggio 2013
È stata accoltellata cinque volte e lasciata in un noccioleto, con l’arma (un coltello da cucina) ancora conficcata nella schiena.
43 – Rita Fanti, 47 anni
Buja (Udine), 13 maggio 2013
Scomparsa e ritrovata cadavere nel fiume Ledra.
44 – Mihaela Gavril, 35 anni
Palermo, 15 maggio 2013
uccisa a colpi d’ascia sul cranio dall’ex marito.
45 – Giuseppina Portanova, 88 anni
Boscotrecase (Napoli), 18 maggio 2013
Uccisa per strangolamento dal figlio.
46 – Henryka Piechulska, 37 anni
Palermo, 15 maggio 2013
Coinquilina di Mihaela Gavril, strangolata. L’assassinio di entrambe si è lanciato sotto il treno in corsa, morendo sfracellato.
47 – Silvana Cassol, 49 anni
Cadoneghe (Padova), 22 maggio 2013
Uccisa per gelosia, con un colpo di pistola alla testa, dal marito che poi si è suicidato.
48 – Angelica Timis, 35 anni
Guardamiglio (Lodi), 24 maggio 2013
Uccisa con dieci coltellate dall’ex convivente che non si era rassegnato alla fine del rapporto.
49 – Fabiana Liuzzi, 15 anni
Corigliano Calabro, 25 maggio 2013
Accoltellata e bruciata viva dal fidanzatino di 17 anni per gelosia.
50 – Sandita Munteanu, 38 anni
Foligno (Perugia), 14 giugno 2013
Uccisa dal marito, per strada, sgozzata con due coltellate alla gola.
51 – Anna Fiume, 52 anni
Napoli, 15 giugno 2013
Morta a causa di violentissime percosse alla testa, al viso e al corpo. Arrestato il figlio, Ciro Ciccarelli, di 28 anni reo confesso. La madre si era rifiutata di obbedire alla sua richiesta di portargli un bicchiere d’acqua.
52 – Giovanna Nobile, 53 anni
Ragusa, 15 giugno 2013
Insegnante, uccisa con cinque colpi di pistola da un bidello della sua scuola che si era invaghito di lei (che non se ne era neppure accorta). L’assassino ha confessato di aver premeditato il delitto perché “colpito dalla sua indifferenza”.
53 – Olga Dunina, 62 anni
Spello (Perugia), 18 giugno 2013
Sfigurata e uccisa (circa due giorni prima del ritrovamento) con colpi di spranga alla testa e al volto e il corpo gettato in una scarpata dentro uno scatolone per frigoriferi. Ricercato il marito italiano sposato un anno fa.
54 – Irma Hadai, 33 anni
S. Giovanni Natisone (Udine), 18 giugno 2013
uccisa a coltellate dal marito (reo confesso) davanti alle due figlie di 8 e 10 anni.
55 – Samanta Fava, 38 anni
Ritrovata a Sora (Frosinone), 19 giugno 2013
la scomparsa denunciata il 3 aprile del 2012, il suo corpo è stato ritrovato avvolto in un lenzuolo e una busta di plastica per rifiuti, murato nello scantinato della casa dell’exconvivente.
56 Raffaella Ranauro, 41 anni
Benevento, 21 giugno 2013
Uccisa a colpi di arma da fuoco dal marito.
57 – Giovanna Longo, 60 anni
Ravanusa (Agrigento), 25 giugno 2013
Uccisa per strada dall’ex, a colpi di pistola.
58 – Olena Tonkoshkurova, 50 anni
Polla (Sa), 25 giugno 2013
Sgozzata per gelosia dal compagno nella sua casa (poi data alle fiamme.
59 – Silvia Caramazza, 39 anni
Bologna, 27 giugno 2013
Scomparsa dal 19 giugno ritrovata morta, col cranio sfondato, nel freezer di casa, avvolta in un sacco di plastica – uccisa dal convivente.
femminicidio (1)60 – Marta Forlani, 50 anni
Bra (Cuneo), 30 giugno 2013
Prima colpita con un pugno e poi uccisa a colpi di arma da fuoco dall’ex marito.
61 – Tiziana Rizzi, 36 anni
Landriano (Pavia), 9 luglio 2013
uccisa dal marito dopo una lite con una coltellata al collo. Il bambino era in casa.
62 – Rosi Bonanno, 25 anni
Palermo, 10 luglio 2013
Uccisa a coltellate dall’ex convivente, fuggito e poi arrestato dalla polizia. Voleva ritornare con lei e al suo rifiuto l’ha uccisa davanti al figlio di due anni. Anche questo un delitto annunciato, più volte la donna ne aveva segnalato lo stalking..
63 – Michelle Campos, 21 anni
Parma, 17 luglio 2013
Uccisa dal fidanzato a martellate e poi avvolta in un lenzuolo e nascosta sotto il letto. Movente, la gelosia.
64 – Nicoletta Figini, 55 anni
Milano, 19 Luglio 2013
Trovata dalla donna delle pulizie, che ha notato la porta d’ingresso aperta e all’interno, a terra, c’era il corpo della donna, con nastro adesivo sulla bocca.
65 – Laura Prati, 48 anni
Cardano del Campo (Varese), 22 luglio 2013
La sindaca di Cardano era stata ferita gravemente con due colpi di pistola il 2 luglio, nell’esercizio delle sue funzioni, da un ex dipendente del comune.
66 – Cristina Biagi, 38 anni
Marina di Massa, 28 luglio 2013
Uccisa a colpi di pistola dall’ex marito che non accettava la separazione. Ucciso anche il compagno. La donna lo aveva denunciato per aggressione e violenza.
67 – Erica Ciurlia, 43 anni
Taurisano (Lecce), 29 luglio 2013
Uccisa a colpi di pistola dall’ex marito che non aveva accettato la separazione e che poi si è suicidato.
68 – Lucia Bellucci, 31 anni
Verona, 12 agosto 2013
Scomparsa da tre giorni e ritrovata morta nel garage dell’ex convivente.
69 – Antonella Russo, 48 anni
Avola, 13 agosto 2013
Uccisa a colpi di arma da fuoco dall’ex che non accettava la separazione.
70 – Giummo Maria Grazia, 38 anni
Borgo S. Dalmazio (Cuneo), 17 agosto 2013
Uccisa dal compagno.
71 – Marilia Rodrigues Silva Martins, 29 anni
Gambara (Brescia), 30 agosto 2013
29enne brasiliana trovata morta nel suo ufficio a Gambara, nel Bresciano. Incinta di tre mesi, ferita alla testa e traumi sul viso. Il procuratore di Brescia, Fabio Salamone, ha spiegato che l’assassino aveva la necessità di eliminare il problema rappresentato dal fatto di essere il padre del bambino. L’uomo aveva anche creato un falso account di mail per attribuire a un’altra persona la relazione con la ragazza.
72 – Paola Labriola, 53 anni
Bari, 4 settembre 2013
Psichiatra uccisa da un paziente con 28 coltellate sul posto di lavoro. I medici della struttura avevano chiesto una guardia giurata, ma il servizio non era stato concesso.
73 – Rodika Kulka, 40 anni
Cosenza, 5 settembre 2013
Deceduta in ospedale dopo un ricovero di sei giorni per le percosse ricevute dal convivente.
74 – Lavinia Simona Ailoaiei, 18 anni
San Martino in Strada (Lodi), 7 settembre 2013
Il corpo nudo, morta per strangolamento. Attorno al collo aveva due fascette autobloccanti da elettricista. L’assassino ha abusato del corpo anche dopo la morte. Disposta l’autopsia per scoprire se sia stata anche stordita con l’etere.
75 – Tatiana Kuropatyk, 41 anni
Brancaleone (R. Calabria), 16 settembre 2013
Violentata e uccisa, l’assassino ha bruciato il cadavere. Indagato un 21enne.
76 – Maria Pia Bigoni, 66 anni
Civitanova Marche (Macerata), 17 settembre 2013
Uccisa a coltellate per strada, mentre andava al lavoro, dall’ex marito.
77 – Monica Anelli, 40 anni
Rimini, 17 settembre 2013
Uccisa con un colpo di balestra dallo zio che poi si è suicidato.
78 – Marta Deligia, 29 anni
Villacidro (Cagliari), 23 settembre 2013
Strangolata e abbandonata nell’auto dall’ex fidanzato, che aveva lasciato da circa 4 mesi durante i quali era stata fatta oggetto di gravi molestie. Lo aveva anche denunciato per stalking.
79 – Ilaria Pagliarulo, 20 anni
Statte (Taranto), 23 settembre 2013
Ferita a colpi di pistola dal suo convivente, è deceduta in ospedale. La 20enne subiva da tempo angherie e percosse da parte del compagno ma non aveva mai presentato denuncia.
(Fonte UDI)

TiAmoDaVivere

Annunci