FlagCamerounNon è grossa, non è pesante
la valigia dell’emigrante…
C’è un po’ di terra del mio villaggio,
per non restar solo in viaggio…
un vestito, un pane, un frutto
e questo è tutto. 

Ma il cuore no, non l’ho portato:
nella valigia non c’è entrato.
Troppa pena aveva a partire,
oltre il mare non vuole venire.

Lui resta, fedele come un cane,
nella terra che non mi dà pane:
un piccolo campo, proprio lassù…
Ma il treno corre: non si vede più.
(Gianni Rodari, Il treno degli emigranti da Filastrocche in cielo e in terra)
 “Lo avevo conosciuto quando ero parroco di Sant’Agostino e responsabile di “Migranti”, ruolo che mi aveva portato in contatto con la comunità camerunense” racconta don Domenico Bedin. “Sylvestre spiccava per la sua simpatia, la positività, la gioia di stare insieme agli altri. Era anche molto attivo nei gruppi liturgici, di canto e di ballo, attività che svolgeva con tanto entusiasmo.
È una perdita grandissima, non solo per la sua famiglia e i suoi amici, ma per tutta la nostra comunità
”.

Ricevo sia dalla segreteria della Funzione Pubblica CGIL che dal Circolo Sinistra Ecologia Libertà “Don Chisciotte” di Ferrara e diffondo volentieri questa iniziativa di sostegno a favore della famiglia di Sylvestre Tchouo Ngassam, il lavoratore originario del Cameroun che ha perso la vita, due settimane fa, in un grave incidente sul lavoro presso l’azienda AMP Recycling di Cassana.
Sylvestre era residente ormai da diversi anni a Ferrara, precisamente a Barco e aveva lavorato anche presso la Servizi Ospedalieri, era iscritto alla facoltà di Geologia e coniugava gli impegni di lavoratore studente con quelli di padre di una bambina di 10 mesi.
FarfallaCamerounL’attuale stato di disoccupazione della moglie Carine e gli elevati costi da sostenere da parte dei familiari per il rimpatrio della salma rendono ulteriormente complessa una situazione già gravata dal dolore per il lutto subito.
Un gruppo di abitanti del quartiere Barco scrive: “Noi pensiamo che il modo migliore per ricordarlo sia aiutare la sua famiglia in questo bruttissimo momento.
Chiediamo quindi un atto di generosità, a tutti quelli che si sentono di farlo, attraverso un’offerta per la famiglia.”
Confidando quindi sul senso di solidarietà, l’invito è di aderire all’iniziativa proposta e di dare massima diffusione a questo messaggio.
Chi intendesse aderire e dare il proprio sostegno alla famiglia può farlo utilizzando il seguente numero di conto corrente intestato alla moglie:
IBAN IT77X0760113000000063659106
Grazie in anticipo.

Annunci