Las_Vegas_slot_machinesL‘Italia occupa il primo posto in Europa e il terzo posto tra i paesi che giocano di più al mondo.
Siamo un paese dove si spendono circa 1.450,00 euro procapite, neonati compresi, per tentare la fortuna con videopoker, slot-machine, gratta e vinci, sale bingo, e dove si stimano 800mila persone affette da dipendenza da gioco d’azzardo e quasi due milioni di giocatori a rischio dipendenza. 

Il settore del gioco d’azzardo mobilita il 4% del Pil nazionale, e il suo  fatturato legale è stimato nel 2011 in 79.9 miliardi di euro, a cui si devono aggiungere, mantenendoci prudenti, i dieci miliardi di quello illegale. 
È la terza impresa italiana, l’unica con un bilancio sempre in attivo e che non risente della crisi che colpisce il nostro paese.
image2218240In Italia ci sono 400mila slot machine, ovvero una macchinetta “mangiasoldi” ogni 150 abitanti, una densità seconda solo all’Australia. Nel Paese il primato del fatturato legale del gioco ce l’ha la Lombardia , al secondo posto troviamo Campania . Tra province il primato è quello di Roma: con 294 sale e più di 50mila slot machine. Nella Capitale e nei comuni dell’area metropolitana si concentra oltre il 12% del totale di “macchinette” distribuite nel nostro Paese. Anche il più grande locale d’Europa si trova qui, a piazza Re di Roma, con 900 postazioni di gioco.
Dietro questi numeri ci sono storie, fatiche, speranze che si trasformano per tanti in una trappola psicologica ed economica, un cappio che si stringe non solo intorno ai giocatori, ma condanna intere famiglie la cui vita viene stravolta da un giorno all’altro.
Sabato 15 marzo alle ore 16 al Palazzo Bonacossi di Ferrara in via Cisterna del Follo, 5 TiltLa fabbrica di Nichi Ferrara e il Coordinamento Provinciale di Ferrara di Libera, organizzano un incontro per addentrarsi nel complesso mondo del gioco d’azzardo e delle dipendenze patologiche da gioco.
Saranno presenti:
Luisa Garofani, psichiatra e responsabile del SerT di Ferrara,
Daniele Poto, giornalista autore del dossier di Libera Azzardopoli 2.0
Simone Feder, psicologo e coordinatore dell’Associazione Movimento No Slot,
Franco Bordo, deputato di Sinistra Ecologia e Libertà.

copertinafbazzardo

Annunci