Festa sull'Aia_web_HDSiete tutt@ invitatissim@ all’iniziativa “Facciamo festa sull’aia!” che si terrà venerdì 9 settembre presso la Casa Famiglia di Baura, in via Raffanello 79, a partire dalle ore 20.
Una festa in buona compagnia, con buona musica, buon cibo e solidarietà… di quella buona.
15 euro per un aperitivo e un piatto unico fatto da hamburger di carne o vegetariano o salsiccia + patatine fritte + verdure grigliate dell’orto accompagnato da birra, vino o bibita.
In sottofondo le note del dj-set e a seguire musica dal vivo con il gruppo rock-blues “Ultima Fermata” (quattro “ragazzacci” uniti sotto l’egida del rock-blues).
What do you want for nothing? … a rubber biscuit?

La serata è promossa da Fondazione Comunità Solidale Onlus e Cooperativa Sociale Integrazione Lavoro con il patrocinio e la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Ferrara. È stata pensata ed organizzata allo scopo di inaugurare il recupero dell’aia e per presentare il progetto di ristrutturazione dell’essicatoio destinato ad ampliare lo spazio di accoglienza per persone con disabilità e svantaggio della casa-famiglia nell’ambito del percorso “Di casa a Baura, un modo diverso di abitare“. 
Infatti il ricavato della cena sarà destinato proprio alla ristrutturazione dello stabile dell’essiccatoio che sarà così organizzato in modo da far coesistere il centro residenziale per persone con disabilità e laboratori socio-occupazionali.
A5 listino_nuovo_Estate_Baura_2016_frontedef cnykIl nuovo stabile andrà ad ampliare e a completare il complesso della casa famiglia di via Raffanello, dove attualmente sono operativi una casa che ospita otto residenti e un fienile utilizzato come centro socio occupazionale. Completata nel giugno scorso la ristrutturazione della grande aia, manca ora l’ultimo tassello, il recupero appunto dell’essicatoio.  
In caso di maltempo la festa si terrà all’interno del Fienile.
In loco potrete anche acquistare o prenotare i prodotti super genuini creati dai ragazzi e dalle ragazze che partecipano ai laboratori di pasta fresca e di conserve (vedi immagine per i dettagli e clicca qui per scaricare il listino_nuovo in formato pdf).
Comunque partecipiate e comunque ci aiutiate a diffondere l’informazione, ci vediamo lì.

Come arrivare:
DA VIA COPPARO: superare l’abitato di Boara, e alla prima rotonda girare a destra verso Baura, una volta arrivati al cartello del paese la Casa Famiglia e il Fienile si trovano sulla destra dopo la Madonnina.
DA PONTEGRADELLA: superato l’abitato di Pontegradella e arrivati a Baura, prendere come riferimento la Chiesa, girare a sinistra verso via Raffanello (trovate bar sulla sinistra e a seguire farmacia), superare il campo sportivo, dopo 150 metri trovate sulla sinistra la Casa Famiglia e il Fienile, in corrispondenza della Madonnina.

Per info e prenotazioni: Fienile di Baura, Via Raffanello 79 (FE); 
Tel: 0532-1858055 Cell: 337-1096448 
Mail: fienile@integrazionelavoro.org
Pagina FB: https://it-it.facebook.com/fienile.dibaura/
Sito web: http://www.integrazionelavoro.org/index.php?id=16

Fonte per il post: Sito del Comune di Ferrara

Per saperne di più…
pieghevole_progetto_residenzialita_fondazione_esterno1PROGETTO DI RESIDENZIALITÀ ED INSERIMENTO LAVORATIVO PER PERSONE CON DISABILITÀ
Modello familiare e comunitario
Negli ultimi anni, grazie ai percorsi fatti con persone con disabilità ed i loro famigliari, emerge sempre più quanto sia importante e soprattutto efficace per una persona con disabilità, che spesso e nella maggior parte dei casi vive unicamente nel presente e a fatica riesce a pensarsi nel futuro, poter sperimentare situazioni di vita “Oggi”, per fare esperienze che l’aiuteranno ad affrontare un “Domani”. In questa ottica, l’ormai tanto utilizzato concetto di “Dopo di Noi”, si deve necessariamente osservare da due punti di vista paralleli.
C’è il “Dopo di NOI”, incentrato sulle necessità delle Famiglie e che riguarda il trovare soluzioni per i propri cari una volta che le stesse non potranno più occuparsene. Dall’altra parte c’è un “Dopo di VOI”, che è il punto di vista delle Persone con disabilità, che si trovano improvvisamente sole davanti a grossi e spesso dolorosi cambiamenti.
Questi due punti di vista, pur conducendo allo stesso risultato – una Nuova situazione di vita – implicano, per i due soggetti coinvolti: pensieri, vissuti, desideri, progetti ed emozioni molto diversi. E’ necessario quindi, per il benessere di tutte le parti coinvolte, creare un luogo in cui costruire un Domani condiviso, e questo luogo è l’Oggi. Diventa indispensabile quindi creare sistemi dinamici, che consentano alle persone di sperimentare e provare vari ambiti: il lavorare, l’abitare, il socializzare, l’innamorarsi, il giocare…
Il progetto si realizza a Baura e si rivolge a persone disabili con limitata o nulla autonomia ed è da realizzarsi in un contesto abitativo di civile abitazione, con la previsione di massimo 6 posti letto residenziali e 2 di pronto intervento.
La struttura verrà organizzata in modo da far coesistere il centro residenziale e le attività diurne dei laboratori avvalendosi di un organico per l’assistenza sia diurna che notturna, tale da garantire il massimo livello di qualità.
pieghevole_progetto_residenzialita_fondazione_esterno2La realizzazione del progetto è rivolta al soddisfacimento dei seguenti bisogni:
– famiglia-comunità per il “dopo di noi”;
– realizzazione di periodi di residenzialità programmata a carattere socio-assistenziale;
– sperimentazione di programmi di assistenza, anche in forma indiretta ed autogestita, per la vita indipendente delle persone non autosufficienti;
– assistenza sociale a nuclei familiari non autosufficienti con disabili, per i quali si necessiti di soluzioni residenziali.
Lavoro: alcuni laboratori possibili
All’esterno:
cura del verde, degli orti e della serra,
cura del giardino e delle piante officinali ecc…
All’interno:
Produzione e vendita pasta fresca. Trasformazione prodotti degli orti e della serra (passata di pomodoro, sottolio, sottaceto). Lavorazione delle erbe officinali. Produzione marmellate e succhi di frutta (prodotti in proprio e/o derivanti da contadini). Informatica e lavoro di ufficio. Lavori di piccolo artigianato.

P.S. Clicca sulle immagini per ingrandirle

Annunci