Io pensavo che le regressioni medioevali di questo governo avessero raggiunto il limite dopo che sulla piattaforma del Ministero dell’Istruzione è apparsa la proposta di un corso sull’esorcismo rivolto ai docenti della scuola pubblica.
Invece leggo che il Ministro Bussetti parteciperà al Congresso Mondiale delle Famiglie organizzato da estremisti religiosi, anti-femministi, anti-divorzisti, anti-abortisti ed attivisti contro i diritti delle persone omosessuali. congresso famiglie verona-2Nel manifesto dell’evento è chiaramente visibile il patrocinio della Regione Veneto e del Ministero della Famiglia oltre al logo della Presidenza del Consiglio.
Non è invece visibile il logo del Tribunale dell’Inquisizione… probabilmente gli inquisitori, pardon, gli organizzatori non credono ce ne sia bisogno sentendosi loro stessi i più diretti interessati a tale eredità.
In pratica quindi, il Ministro dell’Istruzione parteciperà ad un vero e proprio circo dell’omofobia e della misoginia; tutto ciò in barba all’articolo 34 della Costituzione che recita “La scuola è aperta a tutti“. A me questa sembra un’ennesima provocazione di una gravità enorme perché, con la sua partecipazione, il Ministro legittima la discriminazione nella scuola pubblica.
Bussetti_MINISTRO_ISTRUZIONEComincio a pensare che Torquemada, di questi tempi, potrebbe apparire un moderato.
L’ironia mi aiuta a resistere alla rabbia provocatami da tale visione retrograda dell’umanità perciò mi sono divertito ad immaginare le materie che verrebbero insegnate e le finalità che verrebbero perseguite nelle scuole che piacerebbero a questi sovranisti-oscurantisti:
1)  LINGUA E maleLINGUE: imparare a parlare male degli altri, alle loro spalle, mettendo in pratica il neoproverbio “la lingua batte dove la gente vuole”.
2) SOTTRAZIONI, FRIZIONI E IMPOTENZE: capire come sottrarre 49 milioni di euro allo Stato dando la colpa alle donne, ai migranti, alle persone omosessuali e distraendo la gente dai problemi veri.
3) esofaGEOGRAFIA: studiare gli ambienti interni per abituarsi a parlare alla pancia delle persone.
4) STORIA, STORIONI E STORIE PESE: imparare che “la storia siamo io” per raccontarla a proprio uso e consumo facendo abboccare grossi pesci creduloni alla versione decisa dal capo  o dal capitano di turno.
5) SCI, SCIE e SCIENZE: scivolare fra le “bufale” pseudoscientifiche per apprendere a dar sempre la colpa agli altri.
6) SPORT E somMOVIMENTO: far viaggiare meno la testa per capire che bisogna andare più di corpo.
7) EDUCAZIONE abbandonARTISTICA: far dimenticare il disegno e favorire il disimpegno per delegare agli altri e non assumersi responsabilità.
8) EDUCAZIONE AL TUONO E ALLA SOLITA MUSICA: abituarsi a creare rumori forti ed improvvisi per creare allarmismi ingiustificati e mettere in musica lo stesso copione: “è colpa dei comunisti, dei socialisti, dei progressisti, dei costituzionalisti, degli interisti, ecc. ecc.”.
9) EDUCAZIONE CINICA: coltivare l’indifferenza ed apprendere l’amore per l’odio, l’odio per l’amore e le tecniche della giusta delazione, del disprezzo e della legittima offesa.
10) EDUCAZIONE bestiALIMENTARE: seguire la dieta mediterranea adottando come piatto unico: “la Pasta del Capitano”, così chi ha il dente avvelenato per qualsiasi motivo può usare il prodotto giusto per rivolgere il proprio odio verso chi è indicato dal capitano di turno.

flying-ointment-history-of-witches-and-wizards-1720-2-3

Annunci