ScuolaVeraCara amica/o, insegnante, collaboratore, studente, genitore, cittadino,
se ci ha seguito in quest’ultimo periodo ti sarai reso contro dell’impegno che stiamo profondendo per cercare di portare a conoscenza di tutti il testo di quella che noi chiamiamo ancora affettuosamente la Lip: Legge di iniziativa popolarePer una Buona scuola della Repubblica”,

oggi disegno di legge grazie all’adozione di parlamentari appartenenti a diversi schieramenti politici.
Ti chiediamo uno sforzo per cercare di arrivare a coloro che non conoscono la proposta: i nostri mezzi sono limitatissimi, ma pensiamo di potercela fare anche con il tuo aiuto.

Ogni tipo di intervento è ben accetto: adottando e facendo adottare la Lip, partecipando alla campagna #megliolalip (sempre che tu intenda partecipare alla consultazione renziana), intervenendo ai dibattiti sulla “Buona scuola per Renzi” organizzati nei luoghi a te vicini (qui trovi l’elenco in continuo aggiornamento, tienilo d’occhio costantemente…), dal volantinare il confronto tra la Lip e la Buona scuola di Renzi (ne alleghiamo qui anche una versione fotocopiabile f/r).
Insomma – ovunque potrai e vorrai – è necessario l’attenzione sulla Lip, cioè su un testo che – a differenza di quello governativo – non può contare sulla  propaganda della maggior parte dei  media, nonché sull’occupazione di tutti i possibili spazi istituzionali; un testo che non è un semplice PDF online, ma una proposta che seguirà l’iter costituzionale.
A questo proposito, abbiamo chiesto ai presidenti delle due Camere (dai quali attendiamo fiduciosi una risposta) di ovviare a questa anomalia e – democraticamente – di provvedere (oltre alla Buona Scuola di Renzi) anche alla diffusione del disegno di legge “Per una Buona Scuola della Repubblica”, ispirato direttamente ed intransigentemente al dettato costituzionale.
adottagiallaiconSai che dalla scorsa settimana il Governo, con una circolare del direttore generale Chiappetta, ha chiesto che le scuole si attivino per diffondere e discutere la proposta governativa. Noi chiediamo che allo stesso modo si possa fare con la Lip.
Ti proponiamo pertanto di organizzare assemblee/convegni/seminari, incontri di gruppi di scuole, o incontri cittadini nei quali potrai intervenire per spiegare i contenuti del testo e compararlo con quello sottoposto al “piano d’ascolto” e se hai bisogno di una mano ti aiuteremo; noi stessi ed alcuni parlamentari siamo disponibili a “pellegrinaggi”.
Pensa come sarebbe bello riuscire a farcela!
Si tratterebbe di una prova di partecipazione effettiva e reale (come quella che ci permise nel 2006 di raccogliere 100mila firme per  far conoscere e poi presentare la Lip in Parlamento), di amore per la scuola della Costituzione, di democrazia.
Il nostro obiettivo, per essere raggiunto, ha bisogno anche del tuo contributo.
Diffondi questo appello anche ai tuoi indirizzari.
Rimaniamo a disposizione per qualsiasi chiarimento. Non ti chiediamo altro, se non di continuare a crederci e di impegnarti nella direzione che riterrai più utile: per una Buona Scuola della Repubblica

Marina Boscaino, Anna Angelucci e Antonia Sani (Roma), Bruno Moretto, Giovanni Cocchi e Giancarlo Vitali (Bologna), Carlo Salmaso (Padova), Mauro Presini (Ferrara), Roberta Roberti e Giordano Mancastroppa (Parma), Francesco Casale (Vicenza), Arcangela Mastromarco, Marta Gatti, Giansandro Barzaghi, Beatrice Damiani e Giorgio Morale (Milano), Francesco Mele (Carpi), Luigi Capitano (Agrigento)

http://lipscuola.it

bannerLIP
A cura del Comitato nazionale di sostegno alla Legge di Iniziativa Popolare per una buona scuola per la Repubblica

Annunci